Demagogia: a 15 giorni dalle elezioni, ognuno inventa qualcosa

La demagogia impera a 15 giorni dalle elezioni. Beppe Grillo fa un tour comico-politico per abbindolare le menti semplici. Ve lo immaginate mentre parla in Europa agli altri leader che cercano un biglietto per quello che credono uno spettacolo?!   Il PdL, dopo aver votato varie manovre, scopre improvvisamente che l’Imu sulla prima casa può essere una tantum. Casini lancia una confederazione liberal-democratica (*) e punta su Passera (che dichiara di non avere una grande idea per lo sviluppo), ma fa i conti senza l’oste: i seguaci di Pisanu fanno marcia indietro e Fini e Rutelli sembrano dubbiosi. Berlusconi cerca di arruolare Montezemolo che intanto non è stato capace di rilanciare la Ferrari o di comprare la Ducati, prima che venisse ceduta all’Audi. Si tratta di manovre per raccogliere voti, dietro le quali c’è il vuoto delle idee e dei programmi.       (*) termine generico, tutti siamo fondamentalmente liberaldemocratici, ma ci differenziamo sulle politiche.

2 pensieri su “Demagogia: a 15 giorni dalle elezioni, ognuno inventa qualcosa

  1. Il biglietto per lo show di Beppe Grillo …! e al biglietto per assistere alla gara di burlesque di Berlusconil non hai pensato …? (… omissis …)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...