L’isola pedonale al servizio dei propri interessi

Per Via Muri e l’adiacente Piazzetta rinascimentale Monterrone si parla di isola pedonale per tutto il giorno. L’ordinanza non c’è perché i lavori non sono stati ancora ultimati per problemi vari, tra i quali il convogliamento delle acque piovane. L’amministrazione ha deciso che quello deve essere il centro per degli interessi in gioco. E per raggiungere l’obiettivo non ha esitato ad attuare un falso storico: basolare e marmorizzare quella che era una “via bianca” come quelle di campagna.                                                                                                                        E’ stata pubblicata, invece, l’ordinanza sulla pedonalizzazione di Corso Garibaldi e Piazza Plebiscito: nelle ore serali e notturne dal 25/06 al 21/07 e per 24 ore dal 22 luglio al 31 agosto clicca. Questa amministrazione ripete l’errore di varare l’isola pedonale, con l’intenzione di estenderla pure, senza provvedere alla regolamentazione dei parcheggi. E anche quì si intravvedono interessi personali e soltanto quelli.

Pavimentazione P.za S.Antonio, Vie S. Rocco, S. Anna – Isola pedonale – Decoro e telecamere

In risposta al precedente articolo, circolano voci di un programma per il rifacimento con basole della pavimentazione di Piazza S. Antonio, Vie S. Rocco e S. Anna. Possiamo conoscere il progetto, i costi, i finanziamenti e i tempi di realizzazione? Possiamo sapere quali aree e in quale periodo dell’anno saranno destinate a isola pedonale e verificare la congruità generale di tale progetto? E’ coerente istituire l’Isola pedonale in Via Muri e consentire il transito in Corso Garibaldi e Piazza Plebiscito? Quali interessi, piccoli e grandi, ci sono dietro? Come saranno compensate le aree di sosta che verrebbero abolite? La popolazione e in particolare i residenti sono stati ascoltati?

Angelo Palma ci ricorda del decoro e della videosorveglianza nel centro