Un sistema elettorale da solo non risolve i problemi

Il sistema elettorale maggioritario a doppio turno dovrebbe essere il migliore per garantire la governabilità, ma non è sufficiente se manca la coesione e la volontà politica. Lo dimostra il caso Ceglie. Un monocolore PdL dopo circa 4 settimane non riesce a varare la nuova giunta.  Eppure, essendo l’espressione di meno di un terzo dell’elettorato, dovrebbe cercare di esprimersi al meglio per allargare i propri consensi. Ai problemi di struttura si associano quelli di contenuto. Questa minoranza non è in grado di portare avanti nemmeno l’ordinaria amministrazione o gestire le piccole emergenze, come quella delle campane dell’orologio. Qualche iniziativa in corso è stata ereditata dalla vecchia giunta di centrosinistra. Per il resto non c’è niente all’orizzonte, tranne una probabile prossima stangata fiscale se adotteranno le aliquote massime.