Anche i paesi concorrenti adotteranno lo Stato Sociale Europeo

(continua dal post del 21 c.m.)   Lo Stato Sociale è una creazione europea da tutelare. L’Europa è stata costretta al suo ridimensionamento dalla concorrenza internazionale, ma la storia evolve. La Cina non riesce a incrementare le sue esportazioni e sta orientando la sua economia verso i consumi interni. Il miglioramento del tenore di vita, associato alla necessità della coesione sociale, renderà quel paese meno competitivo e più orientato verso l’adozione del nostro welfare. E’ soltanto questione di tempo. Perciò dobbiamo resistere. Lo vogliono il 72% del nostro paese e tutti i sindacati che chiedono modifiche alle disposizioni del governo sui licenziamenti economici. Anche la Cisl si è riposizionata e così pure l’Ugl. Il Pd è il punto di riferimento politico di queste posizioni. Il  PdL e il centro, che stanno dall’altra parte, dovranno prenderne atto.