Sui campi da golf, tanti buoni propositi, ma …

Su Repubblica di ieri, si legge di un incontro tra la la Federazione italiana golf e Wwf Italia, Legambiente, Federparchi, Fai e MareVivo sui campi da golf, dei quali si auspica la collocazione presso i centri abitati, da parte del presidente di Lega Ambiente Puglia. Dall’incontro è scaturito un protocollo di intesa, sempre a detta di quest’ultimo, che impegna la Federazione Golf “per la salvaguardia dell’ assetto idrogeologico del territorio, del paesaggio, per la riduzione dell’ uso dei fertilizzanti, il risparmio dell’acqua e quello energetico”.                                                                           Sembrano ottimi propositi se, come mi avverte un amico, non ci fossero dei precedenti: quando un’azienda intende effettuare delle opere, per le quali si prevede l’opposizione di certi gruppi, essa “intelligentemente” propone loro un incontro dal quale sistematicamente scaturisce il via libera alle realizzazioni. E qui la British Gas non fu accorta. Stessa cosa capita con i giornalisti, come mi comunica sempre il mio amico: quando vengono pubblicati degli articoli scomodi per un’azienda, allora essa ne incontra l’autore e gli articoli cessano. Certamente non si può fare di tutte le erbe un fascio e i campi da golf hanno dei vantaggi oltre che degli svantaggi, ma conviene vigilare su questi ultimi.

2 pensieri su “Sui campi da golf, tanti buoni propositi, ma …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...